Islanda 4#: Fiordi dell’Est e del Nord e Penisola di Snaefellness

Il nostro viaggio prosegue dopo le emozioni che ci ha regalato la natura e il silenzio incontaminato della Laguna Ghiacciata verso i Fiordi dell’Est. Sono giorni in cui il paesaggio da dietro il finestrino della macchina ci regala ricordi indelebili, quelli che solo gli on the road riescono a dare. Ci siamo noi due, anzi noi tre, la nostra soundtrack i preferita in loop come sottofondo, i nostri pensieri sulla nuova vita che ci aspetta con Nicolo’ e la natura dell’Islanda che scorre veloce e placida.

#Prima tappa:

#Seconda tappa:

Attraversiamo gran parte della costa Est con diverse deviazioni causa strade principali chiuse per una sandstorm. Ci addentriamo letteralmente nel nulla e allunghiamo di parecchio le ore di viaggio ma la meraviglia che ci circonda alleggerisce la stanchezza. Arriviamo verso ora di pranzo a #Seydisfiordur, dove passeremo la notte in una piccola e carinissima @Guesthouse Vid Lonid, proprio sopra la via principale del paese, riconosciuta come cartolina principale del luogo per le sue striscie colorate davanti alla piccola chiesetta color zucchero filato.

Approfittiamo del supermercato locale per fare un pò di spesa per i prossimi pranzi al sacco (per risparmiare un pò, anche se in realtà i prezzi anche al supermercato sono veramente alti!!!), passeggiamo nel piccolo e coccolinissimo paese in stile hyppie (veramente piccolo!!! 3 case, due ristoranti, una chiesa, una farmacia e un supermercato) e ci perdiamo a fare mille fotografia alla cascata di Gufufoss, sulla sommità del fiordo.

Ceniamo praticamente sotto casa, al Kaffi Lara – El Grillo Bar,  con un buon hamburger (in alternativa avremo provato, se la mia gravidanza lo avesse permesso…il sushi del ristorante al piano interrato dell’Hotel Aldan, il Nord Austur Sushi Bar, che ci è stato consigliato da molti…pazienza! Sarà per un’altra volta).

#Terza tappa:

Il paesaggio verso il #Lago Myvatn si fa di nuovo ‘marziano’ e facciamo qualche tappa proprio nei pressi del Lago, circondato da pozze termali e vicino ad #Akureiry alle #Cascate Godafoss, le più imponenti del Nord!

#Quarta tappa:

Giriamo in lungo e in largo la penisola, avvistiamo le foche e pranziamo a #Stykkisholmur al graziosissimo e delizioso @Narfeyrarstofa, per poi spostarci per il pernottamento all’@Hotel Husafell, comodo per ripartire la mattina dopo e raggiungere in poche ore l’aeroporto che ci riporterà verso casa!

Hai perso le altre tappe del nostro viaggio? Le trovi qui:

Islanda: consigli di viaggio. Come pianificare un viaggio di 8 giorni lungo la Ring Road!

Islanda 1#: Blue Lagoon, Penisola di Reykjanes e Reykjavik

Islanda 2#: Golden Circle e Islanda del Sud

Islanda 3#: Jokursalon

2019 @Viaggidiritorno. Tutti i diritti riservati

Annunci

8 pensieri su “Islanda 4#: Fiordi dell’Est e del Nord e Penisola di Snaefellness

  1. Praticamente un posto più bello dell’altro! Se questa notte non riuscirò a dormire a forza di sognare paesaggi islandesi sarà colpa vostra 😉 L’Islanda è nei miei sogni da una vita, chissà quando finalmente riuscirò a mettervi piede?
    Comunque Seydisfiordur è spettacolare 😍

I commenti sono chiusi.