La mia Lisbona,ovvero: a passeggio tra le vie dell’Alfama e del Barrio Alto avvolti dalla Saudade, la musica del fado e il profumo di mare e sardine fritte (con il cielo azzurro e il vento dell’Oceano che fa sospirare)

Qui, oggi, cercherò di raccontarvi della Lisbona che è riuscita a conquistarmi in meno di 24h. Avevo paura che le alte aspettative (da quasi 3 anni desideravo ardentemente andarci e avevo letto di tutto e di più iniziando a figurarmi … Continua a leggere La mia Lisbona,ovvero: a passeggio tra le vie dell’Alfama e del Barrio Alto avvolti dalla Saudade, la musica del fado e il profumo di mare e sardine fritte (con il cielo azzurro e il vento dell’Oceano che fa sospirare)

La magia della Costa Azzurra: la ‘route’che corre da Marsiglia a Monte Carlo, tra mare cristallino, spiagge dorate e villaggi da fiaba.

Sono monotematica…lo so…ma non posso non parlare di nuovo della Francia che va bene in tutte le stagioni e si sposa perfettamente, come meta di viaggio, in qualunque festività abbiate a disposizione. Il 2 giugno per noi italiani quest’anno cade … Continua a leggere La magia della Costa Azzurra: la ‘route’che corre da Marsiglia a Monte Carlo, tra mare cristallino, spiagge dorate e villaggi da fiaba.

La magia della Dordogna: bastie, mulini, castelli e piccoli borghi che si specchiano nell’acqua (e ottimo vino Bordeaux!)

Metti un antico mulino sulla Dronna, dai balconi azzurri e le mura ricoperte d’edera rampicante. L’Abbazia di Brantome sullo sfondo e il piccolo paese tutto viuzze d’acciotolato e piccole botteghe artigianali a fare da cornice. Il rumore del fiume che … Continua a leggere La magia della Dordogna: bastie, mulini, castelli e piccoli borghi che si specchiano nell’acqua (e ottimo vino Bordeaux!)

Parigi, il Marais e il bacio di Robert Doisneau davanti all’Hotel De Ville

Il mio quartiere preferito a Parigi: un dedalo di strade e vicoli sinuosi tutti diversi gli uni dagli altri, dove perdersi per trovare chicche architettoniche che abbracciano vari secoli di storia, scovare boutique vintage, negozi d’arte e di design, accoglienti ristoranti e parchi nascosti tra piazze eleganti e sontuose. Continua a leggere Parigi, il Marais e il bacio di Robert Doisneau davanti all’Hotel De Ville

Londra, il tè delle 5 pm e il magico mondo di Alice: Mad Hatter’s aftertoon Tea

Già in un mio precedente post è indiscutibilmente emersa la mia passione per Alice e il suo ‘meraviglioso mondo’ (clicca qui per scoprire dove). Delle metafore intrinseche al capolavoro di Carroll potrebbe sicuramente raccontarvi molto di più e molto meglio … Continua a leggere Londra, il tè delle 5 pm e il magico mondo di Alice: Mad Hatter’s aftertoon Tea

La ‘mia’ Santorini (ovvero il blu e il bianco di un’isola sospesa nel tempo e nello spazio)

Avevo voglia di quel blu. E di quel bianco assieme. Di quella luce li. Chiara che si accende al tramonto infuocando prima il cielo e poi il mare. Di quell’atmosfera. Sospesa. Rarefatta. Magica. Di svegliarmi la mattina, affacciarmi al balcone … Continua a leggere La ‘mia’ Santorini (ovvero il blu e il bianco di un’isola sospesa nel tempo e nello spazio)

La mia Provenza: 4 giorni in libertà tra villaggi perduti nel Luberon, campi di lavanda e fenicotteri rosa

C’è una zona della Francia che per me è sinonimo di primavera avanzata/estate che inizia. E dopo aver girato più volte la Costa Azzurra da Monaco a Marsiglia quest’anno il ponte della Festa della Repubblica doveva essere assolutamente Provenza e … Continua a leggere La mia Provenza: 4 giorni in libertà tra villaggi perduti nel Luberon, campi di lavanda e fenicotteri rosa